Candidatura di Cristina Baldazzi alla Segreteria Regionale del M.A.S.C.I. ASSEMBLEA REGIONALE 14 MARZO 2020

Il documento fatto è stato redatto una ventina di giorni fa dagli EMERITI EX MAGISTER DI CASTEL SAN PIETRO (per noi sono preziosi collaboratori) e rappresenta il percorso di Comunità che ci ha portato alla nostra unanime decisione di donare la nostra preziosa Cristina Baldazzi a essere candidata per la Segreteria Regionale. Solo due giorni fa ci ha confermato la sua accettazione e quindi la ringraziamo e decidiamo di fare sapere il nostro percorso e anche i nostri dubbi che dovrebbero essere facilmente sciolti, al fine di rendere meno pesante questo zaino, qualora venga eletta.  Quindi questo documento condiviso inizialmente con gli  emeriti ex Magister, è stato approvato dall'intera nostra comunità e poi  distribuito. Abbiamo quindi comunicato  il sottoindicato testo come richiesto dall'articolo 4 del nostro regolamento regionale dopo avere primariamente informato la nostra responsabile di zona Sara e seguire anche alla chats whatts app dei magister

"con tutte le premesse indicate nel documento di Comunità che distribuiamo, ci permettiamo di proporre per il prossimo triennio la candidatura di Cristina Baldazzi, auspicando anche la conclusione del periodo sperimentale di conduzione in diarchia. Castel San Pietro Terme 8/2/2020 Magister Salieri Marco"

DOCUMENTO COMUNITA' MASCI CASTEL SAN PIETRO TERME
Per argomento nuovo Segretario Regionale e nostro percorso per dare alla Zona e alla Regione una nostra indicazione ho fatto con  Ex Magister "emeriti" consultazioni dirette.​ Vi ho inviato la documentazione emersa su questa argomento in zona per completare la vostra opinione secondo quanto anche in zona abbiamo concordato di fare anche singolarmente in ogni Comunità. ​ Dobbiamo anche sentire Cristina in quanto una sua e​ decisione di non potere essere da noi ricandidata ci obbliga a prendere in considerazione l'ipotesi di una nostra indicazione sia a favore di qualcuno che contro qualcun altro. Ci piace meno quella di stare sopra e di fare liberamente le nostre scelte seguendo o non seguendo altre indicazioni.​ Questo documento approvato da tutta la comunità al fine di consentire di esternare quanto concordato con la  nostra zona e ai responsabili delle altre zone e anche alla mail masci-er: poi aspetteremo​ la democrazia del voto e in base alle indicazioni eventualmente ricevute decidere se andare a votare all'Assemblea ed eventualmente con quali idee che singolarmente ci siamo fatti. Premesso​ come  rimarcato che siamo stati onorati dell'ottimo servizio fatto da Cristina che noi abbiamo candidato e non sappiamo se voglia accettare un ulteriore e gravoso sacrificio di questo pesante zaino che si è fatta carico e che la diarchia regionale ha ulteriormente aggravato, riteniamo di esprimere quanto segue:

Siamo grati a Cristina per quanto ha fatto in questi tre anni portando in alto la regione fino alla massima visibilità anche internazionale, consentendoci di ricevere ringraziamenti da ogni parte e con nessuna critica.
Abbiamo ricevuto solleciti da ogni parte affinchè noi ci facessimo premura di chiedere la sua ulteriore disponibilità.
Sappiamo la pesantezza e la obiettiva inutilità di una diarchia che non snellisce i compiti, ma che li rende se possibile anche più difficili.
Sappiamo che il suo compito in questa fase non sarebbe terminato con tutte le novità della legge sul terzo settore ha lasciato in sospeso e che lascia titubanti anche i nostri vertici nazionali.
Sappiamo che pur non essendoci sostanziale dissenso alla sua ri-candidatura regionale, ci sono voci di corridoio che vorrebbero riproporre oltre alla diarchia, anche un passo non considerabile in avanti, ma riproponendo passate figure pur autorevoli, ma che non darebbero segnale di quel cambiamento che stiamo faticosamente percorrendo.
Il nostro Magister Marco​ ha proposto in ogni sede suggerimenti di rinnovamento; ciò per non disperdere il cammino percorso e con l'ausilio di figure nuove in un Comitato esecutivo rinnovato anche nei compiti con incarichi snelli e autonomi a livello di vice segretario vicario e 3/4 figure di area (Ovest, Est, Centro, ....) . I compiti generali sono quelli di sostenere le indicazioni centrali valorizzando momenti di festa insieme. Difficile e talvolta inopportuno coinvolgere comunità lontane e spesso anche molto impegnate nel locale.
Sarebbe opportuno preparare la successiona futura in questa regione (che funge spesso quasi da laboratorio per le innovazioni)​ a figure più giovani molto vicine ai fratelli dell'AGESCI (con i quali abbiamo da sempre creduto in un processo ulteriore di avvicimento e fusione come abbiamo fatto non solo a livello regionale ma anche locale come nel nostro caso) e anche appoggiati da veri Vescovi vicini allo scoutismo e in grado di accompagnarci in questo cammino unitario.
Crediamo e speriamo che le esperienze di Cristina, la possano poi successivamente portare verso ruoli ancora più aperti nel MASCI e verso il suo ruolo internazionale.
Certamente non possiamo appoggiare la riproposizione di Cristina se prima non si è rimesso in ordine questo esperimento che noi non possiamo considerare che esperimento terminato, anche se serve con una votazione che precede il punto elettivo come suggeritomi anche da alcuni a Roma.
Non vogliamo spaccare il movimento, ma se gli orientamenti regionali non saranno innovativi, riteniamo poco utile la nostra partecipazione massiccia alla votazione del nuovo segretario all'Assemblea di Bologna del del 14 Marzo, limitandoci solo al nostro diritto di tribuna per riportare il nostro pensiero e lasciando la nostra Comunità molto più brava nel fare, che non nella formazione così come taluni la individuano e considerano.

 

Questo sarebbe il documento (emendabile) a cura dei nostri "emeriti" ex Magister che una volta pronto, velocemente riproporremo. Lo proporremo anche se Cristina dichiarasse la sua decisione di non presentarsi: sarebbe per noi sicuramente una forma di ringraziamento per quanto fatto in questi tre anni anche portando in alto la nostra Comunità.

Salieri Marco

Magister di Castel San Pietro Terme

9 Febbraio 2020

Categorie: